Trieste…che spettacolo!

Un pò di storia – Nekaj zgodovinskih podatkov

Posted on: 25 marzo 2010

Nel 1877-78 iniziano i lavori della costruzione del Teatro, per volontà di un gruppo di azionisti privati: la progettazione venne affidata all’architetto Nicolò Bruno (Sanpierdarena, 1833-1899), che portò a termine i lavori in meno di un anno, realizzando uno spazio teatrale che per oltre un secolo è stato testimone della vita culturale ed artistica e della storia di Trieste. L’imponente edificio situato alla fine del Viale dell’Acquedotto (ora Viale XX Settembre) appartiene stilisticamente all’Eclettismo ed è caratterizzato da forme eleganti, definite addirittura neo-rinascimentali. Il Teatro Rossetti fu inaugurato il 27 aprile 1878 con il balletto “Pietro Micca”.

Nel 1880 ceduto al Comune, il teatro divenne un importante polo della cultura cittadina ed ospitò, come suggerisce il termine “politeama”, manifestazioni dei generi più disparati: stagioni liriche, operette, serate futuriste, spettacoli di rivista, programmazione cinematografica, prosa,  esibizioni di acrobati, lottatori, domatori, ginnasti, cavallerizzi …

Nel 1928 ha luogo il primo restauro del Politeama, ad opera del noto architetto triestino Umberto Nordio. L’attività del teatro proseguì con continuità sino al 1956: da allora e per quasi 12 anni l’edificio restò chiuso ed in uno stato di totale incuria. Solo dopo la demolizione del Teatro Nuovo, si ripensò all’antico Politeama che fu riaperto: le spese e l’acquisto dell’edificio furono a carico della compagnia d’assicurazioni triestina.

Nel 1969 si diede un concerto inaugurale e fu organizzata la prima stagione di prosa. La gestione del Politeama, affidata dal Lloyd al Comune di Trieste, fu subito delegata al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, che da allora vi svolge con successo la propria attività.

Varie volte restaurato (venne chiuso per questo anche nel 1999) è oggi uno dei 14 teatri stabili pubblici italiani, riconosciuto a livello nazionale come uno dei più prestigiosi e importanti.

Oltre al restauro del Politeama Rossetti è stata riaperta e adibita nuovamente a sala teatrale anche la Sala Bartoli ovvero il “Ridotto” del Rossetti che ospita spettacoli di prosa, piccole rassegne di danza, di musica e addirittura di musical

Nel 2007 il progetto del ristorante, già previsto in occasione dell’ultimo restauro è diventato concreto con l’apertura del Cafè Rossetti. Il ristorante, che si trova al pianterreno del Politeama Rossetti è stato ideato proprio come un piccolo teatro in cui oltre alla normale attività di ristorazione è prevista la possibilità di organizzare incontri con il pubblico, conferenze stampa, piccoli spettacoli e concerti.

Gledališče Rossetti so otvorili 27. aprila 1878 z baletom “Pietro Micca”. Po številnih prenovitvah, je danes eden izmed 14-ih stalnih javnih italijanskih gledališč, priznan na državnem nivoju kot eno najprestižnejših in najpomembnejših gledališč.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Seguici su TWITTER

Seguici su FACEBOOK

DOVE SONO I TEATRI???

Archivio

marzo: 2010
L M M G V S D
    Apr »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

VISITE

iscrizione a Paperblog

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: