Trieste…che spettacolo!

Pupkin Kabarett

Posted on: 10 aprile 2010

Un pò di informazioni sullo spettacolo

E’ nel febbraio del 2001 che su idea di Alessandro Mizzi e Stefano Dongetti, prende il via a Trieste al Teatro Miela la prima stagione della SALA PUPKIN: uno spazio alternativo alle proposte teatrali cittadine, una via di mezzo tra il laboratorio teatrale, il localino di cabaret e altro ancora. Il pubblico recepisce velocemente lo spirito nuovo e insolito della proposta e comincia a riempire la sala ogni lunedì sera e pian piano si forma progressivamente un gruppo “instabile” di attori e musicisti. Ad Alessandro Mizzi e Stefano Dongetti si affiancano Massimo Sangermano e Laura Bussani; al duo piano-sax di Riccardo Morpurgo e Piero Purini si unisce la batteria di Luca Colussi e così nasce la “Niente Band“.Nelle stagioni successive lo spettacolo del lunedì sera si trasferisce nella sala grande del Miela, ed è li che si delinea il format del Pupkin Kabarett.

Iniziano ad arrivare gli ospiti, personaggi come Vinicio Capossela, Bebo Storti, Antonio Cornacchione, Vitaliano Trevisan e Paolo Rossi (solo per citarne alcuni) che trovano nel Pupkin un ambiente affine al loro modo di fare comicità e da li prendono il via alcune collaborazioni.

Paolo Rossi chiama il gruppo triestino a fare parte della Confraternita dei Precari assieme al gruppo milanese Baby Gang e assieme mettono in scena “I Giocatori” versione pop dell’opera di Dostojevski e successivamente Pupkin approda allo Zelig di Milano come gruppo supporter di Rossi con uno spettacolo sul tema dell’ amore.


Ecco le credenziali: – si vantano di portare in scena tra i trenta e i quaranta spettacoli diversi all’anno, è l’unico spettacolo che ha Trieste ha istituito una serie di lezioni di sloveno obbligatorie a inizio rappresentazione. Hanno partecipato al Mittelfest ma la loro ambizione è andare all’ Oktoberfest. Sono stati al Piccolo Teatro di Milano e poi allo Zelig parlando anche in triestino. Hanno registrato una trasmissione di capodanno su TV Koper e il pubblico a casa non ha cambiato canale.
In ogni caso, preferiscono teatri con il bar.

A novembre 08 hanno presentato a Trieste il loro spettacolo Tingeltanz (ovvero: essere diversamente scemi in tempi di forte idiozia percepita) registrando durante le repliche il tutto esaurito, adesso cercano di portare in giro questo spettacolo con la sola credenziale e convinzione di avere tra le mani un buon spettacolo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Seguici su TWITTER

Seguici su FACEBOOK

DOVE SONO I TEATRI???

Archivio

aprile: 2010
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

VISITE

iscrizione a Paperblog

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: