Trieste…che spettacolo!

29 novembre 2010: Lo Sguardo dei Maestri 2010/2011 XIII edizione

Posted on: 28 novembre 2010

Il 29 novembre 2010 continua al Teatro Miela

Lo Sguardo dei Maestri 2010/2011 – XIII edizione

dedicato a BERNARDO BERTOLUCCI

ore 19.00
THE DREAMERS
di Bernardo Bertolucci;
con Eva Green, Louis Garrel, Michael Pitt, Robin Renucci, Anna Chancellor, Jean-Pierre Léaud, Jean-Pierre Kalfon, Pierre Hancisse, Valentin Merlot, Florian Cadiou, Ingy Fillion, Lola Peploe, Veronica Lazar, Bruce Sklarew, Gilbert Adair.
Francia/Inghilterra/Italia, 2003, col., 115′

Rimasti soli a Parigi nell’estate del 1967 (che precede la grande contestazione), dopo che i loro genitori sono partiti per le vacanze, Isabelle e suo fratello Theo invitano nel loro appartamento l’amico Matthew, un americano conosciuto per caso alla Cineteca Nazionale durante la protesta contro il licenziamento del direttore Henry Langlois. I tre decidono di chiudersi in casa stabilendo ferree regole di comportamento. Poco alla volta arrivano a conoscersi a fondo attraverso una serie di giochi mentali sempre più estremi. (www.cinematografo.it)
“La scoperta del romanzo semi-autobiografico dell’ex-critico scozzese Gilbert Adair, The Holy Innocents, offre a Bertolucci l’opportunità di riciclare almeno in parte il progetto di dare un ideale seguito a Novecento, centrato sulla generazione del ‘68. Più che altro però The Dreamers appare una specie di eco nostalgico dei tempi di Partner e di Ultimo tango, girato anch’esso, appunto, nella capitale francese. Non c’è da stupirsi comunque che il film, scritto a quattro mani da cinefili impenitenti quali Bertolucci e Adair, voglia essere pure un omaggio a tutta la Nouvelle Vague, da I 400 colpi di Truffaut a Fino all’ultimo respiroBande à part La cinese di Godard, attraverso Jules e Jim Il cugino di Chabrol, o ancora Les Enfants terribles di Melville scritto da Cocteau eGioventù bruciata di Nicholas Ray…Tra i personaggi in visita sul set, si ricordano Anna Karina, Agnès Varda, Anne Wiazemsky, la neoregista Valeria Bruni-Tedeschi, o ancora Gus Van Sant, allora di passaggio a Parigi. Va notata la similitudine di qualche scena del film col contemporaneo Ken Park di Larry Clark…”
da “Bernardo Bertolucci – La certezza e il dubbio”, a cura di Fabien S. Gerard

  • Per maggiori info sul film  THE DREAMERS
  • Video: scene del film

ore 21.30
ULTIMO TANGO A PARIGI
di Bernardo Bertolucci;
con Marlon Brando, Maria Schneider, Jean-Pierre Léaud, Catherine Allégret, Veronica Lazar, Maria Michi, Luce Marquand, Massimo Girotti, Darling Legitimus, Giovanna Galletti, Armand Abplanalp, Iole Cecchini, Mauro Marchetti, Catherine Sola, Dan Diament, Catherine Breillat, Marie-Hélène Breillat, Peter Schommer, Rachel Kesterber, Gérard Lepennec, Stephan Kosiak, Mimi Pinson, Ramón Mendizábal.
Italia/Francia, 1972, col., 129′

Un uomo, rimasto vedovo della moglie suicida, si aggira per Parigi in preda a una irrefrenabile malinconia, dovuta, oltre che alla perdita della sua compagna, a un passato confuso e alla perdita della giovinezza. L’incontro con una giovanissima ragazza borghese e il loro fulmineo rapporto sessuale cambierà la vita di entrambi. Ma l’uomo sembra imprigionato in una sorta di ossessione erotica, che solo in un primo tempo è condivisa dalla giovane.
(il Morandini, http://www.mymovies.it)
“Come mai una modesta coproduzione italo-francese sul dramma della solitudine – Brando costava poco allora, essendo ancora sotto contratto col produttore di Queimada, Alberto Grimaldi – diventò un vero e proprio fenomeno di società a livello internazionale, la cui pellicola sarà condannata al rogo e lo stesso autore sarà privato dei diritti civili per cinque anni? Per capirlo conviene tornare al clima trasgressivo del dopo ‘68, sia sul pianoestetico che politico, considerando forse Ultimo tango a Parigi anzitutto come uno dei maggiori red-hot films, violenti e polemici, mai realizzati contro l’ordine borghese e i rapporti di forza all’interno della coppia, portando al grande pubblico un’opera di rottura che integrava magari le sperimentazioni di Partner, ma anche la lezione del cinema underground di Warhol e di Shirley Clark.”
da “Bernardo Bertolucci – La certezza e il dubbio”, a cura di Fabien S. Gerard

Per maggiori info sull’evento e costi  Teatro Miela (fonte delle info e foto qui sopra) e cappella underground

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Seguici su TWITTER

Seguici su FACEBOOK

DOVE SONO I TEATRI???

Archivio

novembre: 2010
L M M G V S D
« Ott   Dic »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

VISITE

iscrizione a Paperblog

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: