Trieste…che spettacolo!

Archive for gennaio 8th, 2011

Al Teatro Stabile Sloveno il 10,11,12, e 18 gennaio torna lo spettacolo:

OBLOMOV

Ivan Aleksandrovič Gončarov

Negli anni d’oro della letteratura russa del XIX secolo Ivan Aleksandrovič Gončarov ha creato con il romanzo Oblomov il concetto dell’oblomovismo- il termine si riferisce al protagonista principale che in linea di massima resta a letto elaborando progetti ed è diventato sinonimo per uno stile di vita „da sognatore, non pragmatico, senza obiettivi e passivo rispetto al proprio destino“. Egon Savin ha scelto e messo in luce i momenti salienti della vita del sensibile nobile decaduto che evita ogni contatto con il mondo esterno finchè un amico non gli fa conoscere una dama affascinante…La versione scenica nella quale il protagonista si dimostra rispetto al romanzo ancora più „angosciato, tormentato dal male di vivere, quindi più moderno“ è stata inserita in ambito triestino dall’adattamento linguistico di Sosič .
Il regista e dramaturg Egon Savin, nato a Sarajevo, ha realizzato negli anni passati più di ottanta regie di spettacoli che sono stati messi in scena con grande successo sui palcoscenici di importanti teatri da Tel Aviv a New York. Per i suoi eccezionali allestimenti di testi classici e contemporanei, nei quali ricerca sempre un collegamento con i problemi del nostro tempo, ha ricevuto i più importanti riconoscimenti. L’immagine pittorica dell’allestimento di Oblomov è curata dal pluripremiato Geroslav Zarić, scenografo per teatro e televisione, autore di manifesti, pittore e insegnante. Il ruolo principale verrà interpretato dall’attore ospite Radoš Bolčina del teatro di Nova Gorica.
Per maggiori info sullo spettacolo Teatro Stabile Sloveno (fonte delle info e foto qui sopra)
Annunci
Tag:

Domani 9 gennaio alle ore 17.30 la Barcaccia presenta:

UN GRAZIOSO VIA VAI

di Marco Tassara

Regia di Carla Manzon

I COMMEDIANTI PER SCHERZO – F.I.T.A.(PN)

Commedia che si rifà alle ottocentesche pochadedi George Feydeau e George Courteline, è  la storia di un impenitente latin lover specializzato(ossessionato, oserei dire) nel conquistare lehostess. Roberto, (è il nome del protagonista), èdi fatto un uomo che ha bisogno di avere la vitaordinata e condotta da altre persone. E’ nullafacente, con le sue amanti si spaccia per scrittore, econ lo zio che lo mantiene, per bravo ragazzo,sposato e addirittura…con un presunto figlio inarrivo. In contemporanea conduce una relazionecon tre hostess di diverse nazionalità: una francese, una inglese e l’ultima tedesca. La sua è,come ben si può intuire, una vita alquanto spericolata, poiché si ritrova a condurre un’esistenzaricca di menzogne, sotterfugi e funambolismisull’orlo del precipizio. Questa commedia è(come nei casi dei due commediografi francesisopra citati) un vero e proprio meccanismo a orologeria per far ridere e divertire, con situazionimozzafiato che si sviluppano a  ritmo frenetico eparossistico.Infine: riuscirà il nostro ragazzone a metterefinalmente la testa a posto?A voi il piacere di scoprirlo!

Per maggiori informazioni La Barcaccia (fonte delle info e foto qui sopra)


Seguici su TWITTER

Seguici su FACEBOOK

DOVE SONO I TEATRI???

Archivio

gennaio: 2011
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

VISITE

iscrizione a Paperblog

Annunci