Trieste…che spettacolo!

Archive for febbraio 25th, 2011

Dal 26 febbraio al 13 marzo la Barcaccia propone 6 appuntamenti con lo spettacolo

25 ANNI DOPO

di Walter Basso e Giorgio Fortuna

Regia di Giorgio Fortuna

LA BARCACCIA – U.I.L.T. (TS)

Ormai, di anni dal famoso sessant’otto ne sono

passati tanti, ma sembra che per la scuola tutto si

sia fermato o meglio, non sia cambiato nulla.

Tanti problemi … scuola pubblica, scuola privata,

riforma Gelmini …

Si trovano in questa situazione i giovani di una

famiglia “sessant’ottina” che vogliono contestare

il sistema scioperando ossia … marinando la

scuola e a questo punto tutto si anima in un

andirivieni di situazioni dove si ritrovano professori,

genitori, studenti e un bidello in una storia

che vi farà pensare ma anche ridere con un finale

tutto da scoprire.

Per maggiori informazioni La Barcaccia (fonte delle info)

Annunci

Dal 25 al 27 febbraio 2 dal 4 al 6 marzo L’Armonia presenta

CHI BAZILA MORI

testo e regia di Giuliano Zannier

Gruppo Teatrale Amici di San Giovanni F.I.T.A.
“Chi bazila mori” è una delle più divertenti commedie di Giuliano Zannier che si inventa uno humor anglosassone molto vicino al matìo dei triestini, sfruttando le immense possibilità offerte dal dialetto per accentuarne la comicità. Vanno in scena la fantasia e la gioia di vivere di una straordinaria famiglia di triestini, guidati con saggezza e filosofia dal nonno, che ha rinunciato ai vantaggi di una vita agiata per seguire i sogni della gioventù.

Per maggiori informazioni L\’Armonia (fonte delle info e foto)

iL 26 E 27 febbraio la stagione del P.A.T.Teatro continua con l’Associazione “TeatroBandus” in

METTI UNA SERA…CHE SPETTACOLO!

regia di Flavio Furian e TeatroBandus

Dalla collaborazione tra il noto cabarettista Flavio Furian e gli attori dell’Associazione Culturale Teatrobàndus in occasione di Serestate 2010 in piazza Unità d’Italia, debutta al Teatro di S. Giovanni un nuovo spettacolo comico nato. Lo spettacolo unisce il cabaret all’azione teatrale regalando, attraverso parodie di testi letterari, film e programmi televisivi, momenti di spassoso divertimento e comincità.

Per maggiori informazioni sullo spettacolo Pat Teatro (fonte delle info e foto)

Domenica pomeriggio alle 16.30 ingresso libero al Teatro Miela per la proiezione del film:

LA VERSIONE DI BARNEY

di Richard J. Lewis; con Paul Giamatti, Dustin Hoffman, Minnie Driver, Rosamund Pike
Canada/Italia, 2010, col., 132′

Lo stream of consciousness di un ebreo canadese che le ha vis(su)te un po’ tutte.

Il mondo secondo Barney o lo stream of consciousness di un ebreo canadese che le ha vis(su)te un po’ tutte e si ritrova a tracciare un consuntivo sulla sua travagliata esistenza.
Il romanzo del 1997 di Mordecai Richler è uno dei pochi punti di riferimento certi nella letteratura degli ultimi quindici anni, nonché un osso durissimo per qualsiasi tipo di trasposizione cinematografica. Tante, troppe le cose che succedono nel romanzo – volta per volta dilatate o ristrette dall’abilità di Richler (come riportare telefonate che occupano più pagine su grande schermo?) – per poter sperare di adottare un approccio di fedeltà assoluta al testo originario. Non a caso originariamente doveva essere lo stesso Richler a curare la sceneggiatura, prima della morte avvenuta nel 2001. Richard J. Lewis propende per l’introduzione di diverse ellissi narrative, riducendo drasticamente gli eventi legati al primo matrimonio di Barney (tra l’altro spostandolo da Parigi a Roma) e concentrando il focus dell’intreccio sul terzo matrimonio, quello con Miriam Gray, l’unica donna di cui Barney si innamorerà.
Considerata la non-autorialità della regia di Lewis, sostanzialmente di taglio televisivo, e lo smussamento delle asperità di un romanzo che rappresenta uno schiaffo nel nome del politicamente scorretto, non può che uscirne un film convenzionale, più o meno corrispondente all’idea di trasposizione hollywoodiana che chiunque si sarebbe atteso, secondo il consueto schema introduzione dei personaggi-eventi traumatici-love story-rottura-epilogo. Viene da pensare a un David Cronenberg, visto il cameo fugace che interpreta nel film, e a cosa avrebbe saputo estrarre da una materia simile, magari sfruttando l’espediente dei vuoti di memoria per osare e sconvolgere, portando la storia su terreni più personali e frutto di soggettività. Ma queste restano fantasie; la realtà è che, al di là delle ottime interpretazioni di Giamatti e Hoffmann, il Barney cinematografico è tutt’altro che memorabile.

LINK UTILI:

  • Per maggiori informazioni sulla proiezione Teatro Miela (fonte delle info e foto)
  • informazioni sul film, protagonisti, trama, trailer, critica ecc mymovies.it

Sabato 26 febbraio primo appuntamento con IV FESTIVAL PIANISTICO INTERNAZIONALE 2011 al Tearo Miela.

MI YEON I

Programma:
D.Scarlatti – Sonatas: in b minor K.27, in d minor K.141 & in A Major K.24
F.Schubert – Sonata in c minor D 958
R.Schumann – Fantasiestucke op.12
F.Liszt – Transcendental Etude in f minor No.10

Mi Yeon ICoreana, 1982, studia pianoforte dall’età di 9 anni. Subito accettata alla Sun-Wha School for the Arts a Seoul con grande distinzione, dove ricevette la sua formazione musicale prima di trasferirsi in Nuova Zelanda con la sua famiglia nel 1995. All’età di 15 anni realizzò il punteggio più alto fra tutti gli strumentisti in Nuova Zelanda al più importante esame della Royal College of Music a Londra, mentre all’età di 16 anni vinse 5 primi premi nei principali concorsi nazionali in Nuova Zelanda. Nel 1998 ebbe l’onore di essere assegnataria di una speciale ammissione alla Victoria University of Wellington nella capitale, dopo aver appena completato i suoi 10 anni di studio alla Westlake Girls High School in Auckland. Fu la prima studentessa a ricevere questo onore nel suo Paese.
Le sue esibizioni e documentari sono stati trasmessi molte volte alla televisione e alla radio in Nuova Zelanda.
È divenuta la pianista più conosciuta del suo Paese grazie alla sua performance del 1999 al Starlight Symphony tenuto all’Auckland Domain con un pubblico di oltre 200.000 persone, e con la vittoria di altri 3 primi premi a competizioni nazionali, incluso il Kerikeri National Competition nel 2002. Nello stesso anno ricevette il “Blue Award” in musica dalla Auckland University.
Dopo aver ricevuto la laurea in musica all’età di 20 anni, si è trasferita negli USA nel 2003 per continuare i suoi studi alla Peabody Conservatory della Johns Hopkins University. Vincendo, pochi mesi dopo, un altro primo premio alla Harrison Winter Piano Competition, durante la stagione concertistica 2004-2005 si è esibita con la Peabody Symphony Orchestra sotto la direzione di Hajime Teri Murai. Nel 2006 ha partecipato al suo primo concorso internazionale, il 52° Maria Canals International Piano Competition a Barcellona, dove si è aggiudicata il terzo premio e il premio speciale Rolex: la prima neo zelandese ad arrivare nei primi tre posti in 52 anni di storia del concorso.
Invitata ad esibirsi in molte delle maggiori sale da concerto, quali la New Zealand Government House, the Michael Fowler Center, Wellington Town Hall, l’Ambasciata del Sud Corea, e alla celebrazione del 150° anniversario della Steinway Pianos alla Auckland Town Hall. Alcuni dei suoi inviti oltreoceano includono esibizioni con la Orqestra Simfonica del Vallés sotto la guida di David Gimenez Carreras e Salvator Brotons al Concert Hall di Palau de la Musica a Barcellona, in Australia con la Melbourne Youth Orchestra alla Melbourne Town Hall, e all’auditorium di Milano.
Ha frequentato master classes con i più famosi pianisti tra cui Charles Rosen, Peter Donohoe, Robert McDonald, Robert Levin, Claude Frank e Zoltan Kocis.
Attualmente studia alla prestigiosa Accademia “Incontri col Maestro” di Imola con il M° Boris Petrushansky e con il M° Franco Scala.

In collaborazione con l’Accademia Internazionale Pianistica di Imola.

LINK UTILI:

  • Per maggiori informazioni sull’evento e costi Teatro Miela (fonte delle info e foto)
  • sito dell’associazione musicale  Il Concerto

Seguici su TWITTER

Seguici su FACEBOOK

DOVE SONO I TEATRI???

Archivio

febbraio: 2011
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28  

VISITE

iscrizione a Paperblog

Annunci