Trieste…che spettacolo!

Posts Tagged ‘PARTNER

Il 15 dicembre 2010 al Teatro Miela:

Lo Sguardo dei Maestri 2010/2011
XIII edizione

ore 19.00

PRIMA DELLA RIVOLUZIONE

di Bernardo Bertolucci; con Francesco Barilli, Adriana Asti, Allen Midgette, Morando Morandini, Cristina Pariset, Domenico Alpi, Emilia Bordi, Giuseppe Meghenzani, Iole Lunardi, Ida Pellegri, Gianni Amico, Cecrope Barilli, Gogliardo Padova, Guido Fanti, «Maniciòn» Ferrari, Ernesto Ricchetti, Evelina Alpi, Enrico Salvatore, Wally Toscanini, Giuliana Calandra.

Italia, 1964, b/n, 115′

Storia di un amore impossibile: il ventenne Fabrizio, figlio di un’agiata famiglia di Parma, ama, riamato, Gina, giovane e nevrotica sorella di sua madre, ma non ha il coraggio (la maturità) di andare fino in fondo e si adatta a un matrimonio di convenienza, rinunciando anche all’impegno politico di iscritto al PCI: “Per gente come me è sempre prima della rivoluzione”.
(il Morandini, http://www.mymovies.it)

“Dopo la rivisitazione tutta sua dell’universo pasoliniano, Bertolucci approda apertamente allo «stile nuovo» di Jean-Luc Godard. Se il sentimento dell’impermanenza stava al centro de “La Commare secca”, “Prima della rivoluzione” esprime la schizofrenia dell’intellettuale borghese ribelle alla propria classe. Questi due film dell’esordio si rivelano così la doppia matrice dell’intera sua produzione a venire, unendo «la nostalgia del presente» all’utopia di una società possibilmente meno iniqua.”
da “Bernardo Bertolucci – La certezza e il dubbio”, a cura di Fabien S. Gerard

  • VIDEO: scnea del film


ore 21.30
PARTNER

di Bernardo Bertolucci;
con Pierre Clémenti, Stefania Sandrelli, Sergio Tofano, Tina Aumont, Antonio Maestri, Giulio Cesare Castello, Romano Costa, Mario Venturini, Ninetto Davoli, Salvatore Samperi, Umberto Silva, Vittorio Fanfoni, Stefano Oppedisano, Giuseppe Mangano, Giancarlo Nanni, Luigi [Antonio] Guerra, Gianpaolo Capovilla, Alessandro Cane, Jean-Robert Marquis.
Italia, 1968, col., 108′

Giacobbe, insegnante in un’accademia d’arte drammatica a Roma, si trova un altro “io” che compie in sua vece le azioni criminose o rivoluzionarie che egli vorrebbe, ma non sa compiere.
(il Morandini, http://www.mymovies.it)

“«Un film malato sulla malattia». Così Bertolucci descrive Partner, in cui appare l’inquietante nevrosi nata dall’impossibiltà di concretizzare un terzo lungometraggio dopo “Prima della rivoluzione”. Diretto proseguimento del corto “Agonia”, il film risulta così una specie di imbuto in cui si ritrovano allo stato embrionale tutti gli elementi costitutivi dei maggiori successi venturi (schizofrenia, claustrofilia, confusione perpetua tra la veglia e il sogno, ecc.). In “Partner”, non c’è una battuta nè un dettaglio visivo o sonoro che non sia una citazione rimandante alle mille e una opere che hanno nutrito emozionalmente l’autore negli ultimi quattro anni. Donde il fatto di dire «teatro» per cinema e il traboccare incontrollato di questo calderone in ebollizione, prima che la psicanalisi porti finalmente più ordine nella sua ispirazione. Si tratta inoltre dell’unico film girato proprio durante il Maggio ’68 che si rifà in diretta agli eventi in corso. Pensando poi al successivo “Strategia del ragno”, va tenuto presente che il «sosia» di Giacobbe è anche un «padre» per Bertolucci: cioè il Godard de “La cinese” e di “2 o 3 cose che so di lei”, nei cui riguardi il nostro regista verrà pure accusato di plagio, mentre i soliti happy few metteranno in evidenza il suo più congeniale tocco romantico-espressionista).”
da “Bernardo Bertolucci – La certezza e il dubbio”, a cura di Fabien S. Gerard

  • VIDEO: scena del film
  • Per maggiori informazioni Teatro Miela (fonte delle info e foto qui sopra)
Annunci

Seguici su TWITTER

Seguici su FACEBOOK

DOVE SONO I TEATRI???

Archivio

dicembre: 2018
L M M G V S D
« Apr    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

VISITE

iscrizione a Paperblog

Annunci