Trieste…che spettacolo!

Posts Tagged ‘Verdi

Ecco qui la nuova stagione 2010/2011 di sinfonica e lirica-balletto del Teatro Giuseppe Verdi di Trieste:

– Orchestra della Fondazione Teatro Lirico “Giuseppe Verdi” di Trieste diretta da Hubert Soudant (FRANZSCHUBERT e ROBERT SCHUMANN): 10 e 11 settembre 2010 (sinfonica)

– Orchestra della Fondazione Teatro Lirico “Giuseppe Verdi” di Trieste diretta da Stefan Anton Reck (WOLFGANG AMADEUS MOZART e GUSTAV MAHLER): 17 e 18 settembre 2010 (sinfonica)

– Orchestra e Coro della Fondazione Teatro Lirico “Giuseppe Verdi” di Trieste diretta da Pinchas Steinberg (Johannes Brahms e LUDWIG van BEETHOVEN): 24,25 e 26 settembre 2010  (sinfonica)

– Orchestra della Fondazione Teatro Lirico “Giuseppe Verdi” di Trieste diretta da Julian Kovatchev (LUDWIG van BEETHOVEN, MAX BRUCK e PËTR IL’IČ ČAJKOVSKIJ: dal 30 settembre al 2 ottobre 2010 (sinfonica)

– Orchestra e Coro della Fondazione Teatro Lirico “Giuseppe Verdi” di Trieste diretti da Gudni Emilsson (FELIX MENDELSSOHN BARTHOLDY e LUDWIG van BEETHOVEN): 8 e 9 ottobre 2010 (sinfonica)

– Orchestra della Fondazione Teatro Lirico “Giuseppe Verdi” di Trieste diretta da Julian Kovatchev (JEAN SIBELIUS e RICHARD STRAUSS): 14,15 e 16 ottobre 2010 (sinfonica)

– Orchestra e Coro della Fondazione Teatro Lirico “Giuseppe Verdi” di Trieste diretti da Giacomo Sagripanti (FREDERIC CHOPIN e FrancIS PoULENC): 21, 22 e 23 ottobre 2010 (sinfonica)

– Nuova Orchestra da camera  “Ferruccio Busoni “di Trieste diretta da Massimo Belli (LUDWIG van BEETHOVEN e LUIGI CHERUBINI): 28 ottobre 2010 (sinfonica)

– Orchestra della Fondazione Teatro Lirico “Giuseppe Verdi” di Trieste diretto da Mario Brunello (ROBERT SCHUMANN): 29-30 e 21 ottobre 2010 (sinfonica)

LA TRAVIATA: 16, 17, 18 , 19, 20, 21 e 23 novembre 2010 (lirica e balletto)

ROMEO E GIULIETTA: 11, 12, 14, 15, 16, 17 e 18 dicembre 2010 (lirica e balletto)

I DUE FOSCARI: 21, 22, 23, 25, 26, 27 e 29 gennaio 2011 (lirica e balletto)

SAMSON ET DALILA: 18, 19, 20, 22, 23,24 e 26 febbraio 2011 (lirica e balletto)

SALOME:12, 13, 15, 16, 17, 18 e 19 marzo 2011 (lirica e balletto)

LA BAYADERE: 24, 25, 26, 27, 29, 30 e 31 marzo 2011 (lirica e balletto)

FRANCESCA DA RIMINI:19, 21, 22, 26, 27, 29, 30 aprile 2011 (lirica e balletto)

GIANNI SCHICCHI:17, 18, 19, 20, 21, 22, 24 maggio 2011 (lirica e balletto)

LUCIA DI RAMMERMOOR: 11, 12, 14, 15 ,16, 17 e 18 giugno 2011 (lirica e balletto)

LUPUS IN FABULA: 19, 23, 24, 25, 26 novembre 2011 (lirica e balletto)

Link utili:

🙂 🙂 🙂

Annunci

Ciao a tutti!

Ho realizzato un’audiogalleria sui teatri della città in cui al momento vivo e studio..Trieste!

Trieste oltre al mare, i piccioni, i “muli” e molto altro, è anche ricco di teatri che forniscono agli abitanti grande varietà di scelta ogni giorno.:)

Il rapporto numero di teatri e numero di abitanti è uno dei più alti d’Italia!

Spero dunque, con questo mio video, di esservi d’aiuto e di incoraggiarvi ad andare a vedere gli spettacoli perchè secondo me il teatro non è solo per gli adulti o gli esperti ma è per tutti!anche per i giovani come me…

quindi…Buona visione!!!: )

VISIONE SU YOUTUBE

Le informazioni sono state prese dai siti dei teatri e delle compagnie citate

Le foto sono state prese dai siti dei teatri e delle compagnie citate e da Google Immagini

Le musiche sono state prese dai cd originali e sono:

“Mamma Mia” degli Abba e “Don’t Stop Me Now” dei Queen

(Purtoppo non sono riuscita a trovare materiale sul Teatro dei Fabbri quindi verrà solo citato)

Se ho sbagliato qualcosa sono disponibile alle osservazioni per l’eventuale correzione.

Sara

Mercoledì 21 aprile alle ore 20.30 alla Sala de Banfield Tripcovich

V sredo 21. aprila ob 20.30 v dvorani de Banfield Tripcovich

Elio

 

Elio in “Figaro il barbiere”

Elio v “Brivec Figaro”

Ideazione e libero racconto di Roberto Fabbriciani

con musiche ridotte da Il barbiere di Siviglia

di Gioachino Rossini

con la partecipazione di

flauto: Roberto Fabbriciani

clarinetto: Fabio Battistelli

pianoforte: Massimiliano Damerini

Produzione Just in Time srl – Mauro Diazzi

La foto è presa dal sito http://www.teatroverdi-trieste.com

Il Teatro Verdi, nato con il nome di Teatro Nuovo, è uno tra i più antichi teatri lirici in attività. Fu costruito tra il 1798 e il 1801 dagli architetti Gian Antonio Selva (lo stesso della Fenice di Venezia) e Matteo Pertsch. La struttura dell’edificio riprende quella del “Teatro della Scala” edificato dall’architetto Piermarini.

L’inaugurazione avvenne il 21 aprile 1801 con Ginevra di Scozia di Simone Mayr, Annibale in Capua di Salieri e l’Oreste di G. Renzi.

Lavori di abbellimento e di restauro sono stati effettuati a più riprese nel 1819, 1834, 1848, 1881/84, allorché la capienza della sala venne portata dagli originari 1400 a 2000 posti; in tempi più recenti gli interventi di maggiore consistenza sono stati attuati nel 1950, mentre un’opera di radicale restauro, di consolidamento strutturale e di adeguamento alle vigenti norme tecniche e di sicurezza è stata attuata tra il Simone Mayr1992 e il 1997, con il trasferimento dell’attività del Teatro nella neo-costituita Sala Tripcovich

Il Teatro ha mutato più volte nome: nel 1821 fu chiamato “Teatro Grande”; nel 1861, acquistato dal Comune, “Teatro Comunale” e il 27 gennaio 1901, poche ore dopo la morte del grande compositore, venne consacrato al nome di Verdi con delibera della Deputazione Comunale. Divenuto Ente Autonomo nel 1937 e Fondazione di diritto privato nel 1999, è attualmente gestito dalla Fondazione Teatro Lirico “Giuseppe Verdi”.

In due secoli di storia il Teatro è stato infatti l’epicentro della vita civile e culturale di Trieste, è stato il simbolo dell’identità culturale italiana della città, diffondendo la conoscenza della cultura musicale italiana anche nei contigui territori di tradizione tedesca e slava, ma è stato nel contempo interprete del cosmopolitismo di Trieste portando alla conoscenza del pubblico le opere dei compositori mitteleuropei. L’attività del Teatro Nuovo fu intensissima fin dall’inizio; tutti i melodrammi, balli, drammi, commedie che ottenevano successo sulle scene italiane ed europee trovavano pronta accoglienza nei Teatro triestino affollato da un pubblico di appassionati e di intenditori (il Nabucco, Il Corsaro,  Stiffelio ecc)

Nel Novecento le rappresentazioni di opere liriche, di spettacoli di balletto, di concerti i hanno portato all’attenzione del pubblico triestino, oltre al repertorio classico, tutti i grandi compositori moderni, sia italiani che stranieri, con alcune prime assolute per l’Italia (la Medea di Tommasini, La Fiera di Sorocincy di Musorgskij ecc)

Il teatro triestino ha visto passare sul suo palcoscenico i grandi interpreti rossiniani (dal Duprez alla Tadolini, dalla Grisi alle Marchisio), quelli belliniani e donizettiani da Moriani alla Pasta, quelli verdiani dalla Barbieri-Nini alla Stolz, ha visto le operose presenze di musicisti come il Farinelli e i fratelli Ricci, e quelle di direttori gloriosi come Mahler, Strauss, Toscanini, De Sabata, Marinuzzi. Allineando nel proprio albo d’oro tutta l’aristocrazia dell’interpretazione fino alle indimenticabili imprese di Karajan e della Callas.

Ma forse è peculiarità storica del Teatro Verdi l’aver consacrato al successo innumerevoli giovani artisti: l’essere stato cioè il teatro di grandi debutti o di leggendarie affermazioni, da Rossi Lemeni a Josè Cura

Nelle ultime stagioni liriche è stata dedicata particolare attenzione anche alla riproposizione di opere che avevano avuto particolare successo al loro apparire ma che per cause diverse da molti anni erano scomparse dalle scene (Hamlet di Ambroise Thomas e I Cavalieri di Ekebù di Riccardo Zandonai)

Oggi la Fondazione Teatro Lirico “Giuseppe Verdi” dispone di un’orchestra stabile, di un coro stabile, di un corpo di ballo e di eccellenti laboratori (scenografia, attrezzeria, sartoria, ecc.). La Fondazione Teatro Lirico “Giuseppe Verdi” svolge un’intensa attività nell’arco dell’anno attraverso una stagione Lirica e di Balletto, una ricca stagione concertistica ed un celebre Festival Internazionale dell’Operetta (giunto quest’anno alla sua 40ª edizione). Ha compiuto varie tournèe: Spoleto (Festival dei Due Mondi), Wiesbaden, Parigi, Lubjana, Zagabria , Budapest, Giappone (Tokyo e Osaka), Cipro (Festival di Pafos) e Corea del Sud (Seoul).

Teatro G. Verdi

– GÉRARD KORSTEN: dall’11 al 12 settembre 2009 (sinfonica)

– MICHAEL GUTTLER: dal 18 al 19 settembre 2009 (sinfonica)

– PAOLO LONGO: dal 2 al 3 ottobre 2009 (sinfonica)

– RAG, BLUES E…ALTRE STORIE: 8 ottobre 2009 (sinfonica-fuori abbonamento)

– JULIAN KOVATCHEV: dal 9 al 10 ottobre 2009 (sinfonica)

– JULIAN KOVATCHEV: dal 16 al 17 ottobre 2009 (sinfonica)

– STEFAN ANTON RECK: dal 23 al 24 ottobre 2009 (sinfonica)

– IL TROVATORE: dal 18 al 28 novembre 2009 (Lirica e Balletto)

– ORCHESTRA DELLA FONDAZIONE: 4 dicembre 2009 (concertistica)

– LA FANCIULLA DI NEVE: dal 12 al 19 dicembre 2009 (Lirica e Balletto)

– CONCERTO DI NATALE: 22 dicembre(concertistica)

– MARIA STUARDA: dal 22 al 30 gennaio 2010 (Lirica e Balletto)

– RECITAL PIANISTICO DI GRIGORY SOKOLOV: 28 gennaio 2010 (concertistica)

– ROMÉO ET JIULETTE: dal 18 al 27 febbraio 2010 (Lirica e Balletto)

– ORCHESTRA DELLA FONDAZIONE: 28 febbraio 2010 (concertistica)

– ORCHESTRA DELLA FONDAZIONE: 6 marzo 2010 (concertistica)

– L’ELISIR D’AMORE: DAL 13 AL 20 MARZO 2010 (Lirica e Balletto)

– ORCHESTRA DELLA FONDAZIONE: 21 marzo 2010 (concertistica)

– TANNHAUSER UND DER SANGERKRIEG AUF WARTBURG: dal 7 al 18 aprile (Lirica e Balletto)

– ELIO IN “FIGARO IL BARBIERE”: 21 aprile 2010 (concertistica)

– MADAMA BUTTERFLY: dal 30 aprile al 9 maggio (Lirica e Balletto)

– ORCHESTRA E CORO DELLA FONDAZIONE: 21 maggio 2010 (concertistica)

– OTELLO: dal 27 maggio all’8 giugno (Lirica e Balletto)

– ANTONIO: dal 12 al 19 giugno (Lirica e Balletto)


Seguici su TWITTER

Seguici su FACEBOOK

DOVE SONO I TEATRI???

Archivio

novembre: 2017
L M M G V S D
« Apr    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

VISITE

iscrizione a Paperblog